venerdì 24 giugno 2011

Wikipedia - rendiamola patrimonio mondiale



Sul sito di Wikipedia è possibile firmare una petizione per chiedere all'UNESCO di rendere la grande enciclopedia libera Patrimonio Culturale Mondiale.

Personalmente sono un fervente sostenitore di Wikipedia, nonché finanziatore (in piccolo, intendiamoci...); credo che la conoscenza sia qualcosa da preservare a tutti i costi e da rendere accessibile a tutti in maniera libera e gratuita. Vi prego di sostenere questa iniziativa e di firmare la petizione.

Qui di seguito riporto il link alla petizione, alla pagina
principale del progetto, al video di presentazione del co-fondatore Jimmy Wales sottotiolato in italiano e a traduzione che ho fatto del testo di presentazione del progetto.

Message from Jimmy Wales from Wikipedia for World Heritage on Vimeo.


WIKIPEDIA for World Heritage (la pagina principale dell'iniziativa)

La pagina per firmare la petizione

Il messaggio di Jimmy Wales sottotitolato in italiano

WIKIPEDIA for World Heritage
Quest'anno WIKIPEDIA ha celebrato il suo decimo anniversario, una grande occasione per onorare quello che un sacco di gente ha ottenuto assieme e per garantire la sopravvivenza di Wikipedia come una piattaforma di conoscenza libera.
Tutto è iniziato con una semplice idea: "e se a ognuno fosse dato libero accesso al patrimonio della conoscenza umana?". Negli ultimi dieci anni questa idea apparentemente utopica ha portato a niente di meno che la più grande collezione del sapere umano che sia mai stata creata. Indipendente, accessibile senza restrizioni e non commerciale.
Questo risultato ha reso WIKIPEDIA un pioniere del cambiamento culturale, perché WIKIPEDIA ha trasferito la tradizione dello scambio di conoscenze nella nuova era digitale. Creando così un luogo unico di scambio di conoscenze nella storia della civiltà.
È per questo che come conquista culturale senza frontiere, WIKIPEDIA merita il riconoscimento e la tutela dell'UNESCO in qualità di primo sito digitale Patrimonio Culturale Mondiale. Se condividete questa opinione, facciamo appello per voi a firmare la petizione.