venerdì 28 marzo 2008

Ci risiamo con LINUX!


Diciamo che sono un testardo.

Ed in quanto tale tendo ad incaponirmi su una cosa nonostante precedenti fallimenti.

Come nel caso di Linux: diciamo che mi sono abboffato le gonadi di Windows e di tutte le sue idiosincrasie, del fatto che il sistema operativo multi-utonto è fatto per i celebrolesi che non sanno neanche leggere un manuale di istruzioni.

Mi decido quindi ad affrontare questo mostro sacro open source, che pochi sanno a cosa serve e non lo dicono ( viva EELST!). Mac OSX lo scarto a priori perchè, pur essendo un grande sistema operativo (lo uso in studio di registrazione, non parlo per sentito dire) uno si deve fare il mutuo per comprare l'ardware proprietario che lo fa girare...

La soluzione? Facile! Compri un pc (soluzione economicamente ragionevole) e ci monti sopra una distribuzione Gnu/Linux (ricordiamoci che OSX è un Linux sotto mentite spoglie). E questo è quello che ho fatto: scarico la distribuzione (gratis) da internet, la installo in dual-boot sul mio portatile e così ho la potenza del mio portatile moltiplicata grazie alla forza del pinguino (credetemi, è vero).

Quello che non vi ho detto è che questa è la terza volta che provo quest'operazione nel giro di un paio di anni: in passato avevo già scelto ed utilizzato Linux Ubuntu, ma la cosa non aveva dato i suoi frutti. E questo non perchè fosse difficile da usare (e lo è davvero, per una ameba unicellulare non pensante...), ma perchè se non hai internet te lo puoi letteralmente infilare su per il deretano.

Questa volta ci sto provando perchè qualcosa è (o sembrava) cambiato: ho acquistato una bellissima scheda PCMCIA UMTS che mi permette di navigare pur non avendo lo staccio di una connessione ADSL. Cercando in rete ho letto che la mia schedina è supportata sotto Ubuntu, ho fatto 2+2 e mi è venuto 5,64!

Gli eventi: scarico Ubuntu Studio, distro votata alla produzione multimediale, la installo sul mio portatilino, scarico il software di gestione per la scheda UMTS, lo installo e quello mi dice "ti dev i collegare ad internet per completare l'installazione"... questa mi sembra una totale presa per il culo... mi devo collegare ad internet per potermi collegare ad internet...

Mi ritrovo per l'ennesima volta con il mio sistema operativo Linux isolato sul mio pc... così com'è si può utilizzare benissimo, intendiamoci, ma non posso nè aggiornare il sistema, nè installare software nuovo.

Sono testardo.