venerdì 28 marzo 2008

Una nuova traccia in cantiere


In questi giorni (finalmente) mi sono rimesso all'opera su quella che sarà la terza traccia del mio primo disco: UNO.

Certo, mi rendo conto che di questo passo l'album (pensato per essere un 8 brani) sarà completato per il 2025, se la fortuna mi assiste. Ma che ci volete fare, sarebbe bello potersi dedicare tutto il santo giorno a questo progetto, ma le bollette non si pagano con i sogni, nè con i desideri.

Ritengo, comunque, che l'importante sia dedicarsi ad un sogno, fregandosene di quanta energia ci si possa investire (e lo dice uno che ne investe tanta nella musica).

Difatti mi spaventa l'aridità generalizzata della gente che abita nella mia stessa città, capace di dedicarsi anima e corpo al raggiungimento di un profitto per nutrire le proprie saccocce, ma del tutto inabile ad apprezzare l'eleganza nascosta in una qualsiasi forma d'arte (cibo per tutto il resto).

Certe vote si DEVONO fare cose per il puro gusto di farle, e non perchè se ne ricava un profitto.